ROMA: Corso di programmazione Swift 3 il 27-28 OTTOBRE 2016

Durante il WWDC 2016, la conferenza mondiale degli sviluppatori Apple, è stata presentata la versione 3 di Swift, il rivoluzionario linguaggio di programmazione introdotto nel 2014 e che alla fine del 2015  è diventato Open Source. iPhoneDeveloper, primo Training Center in Italia a realizzare un corso di programmazione in Swift nel 2014, quest’anno propone un corso di programmazione sul linguaggio Swift […]

MILANO: Corso di programmazione Swift 3 il 6-7 OTTOBRE 2016

Durante il WWDC 2016, la conferenza mondiale degli sviluppatori Apple, è stata presentata la versione 3 di Swift, il rivoluzionario linguaggio di programmazione introdotto nel 2014 e che alla fine del 2015  è diventato Open Source. iPhoneDeveloper, primo Training Center in Italia a realizzare un corso di programmazione in Swift nel 2014, quest’anno propone un corso di programmazione sul linguaggio Swift […]

MILANO: Workshop sul linguaggio Swift 3 il 22 LUGLIO 2016

Durante il WWDC 2016, la conferenza mondiale degli sviluppatori Apple, verrà presentata la versione 3.0 di Swift, che verrà rilasciato in autunno in versione definitiva iPhoneDeveloper,  primo Training Center in Italia a realizzare corsi di programmazione in Swift, propone un workshop sul linguaggio Swift 3, in una giornata di lezione (8 ore).

MILANO: Corso di programmazione Swift 2 il 26-27 MAGGIO 2016

Durante il WWDC 2015, la conferenza mondiale degli sviluppatori Apple, è stata presentata la versione 2 di Swift, il rivoluzionario linguaggio di programmazione introdotto nel 2014 e che alla fine del 2015  è diventato Open Source. iPhoneDeveloper, che lo scorso anno è stato il primo Training Center a realizzare un corso di programmazione in Swift, quest’anno propone un corso di programmazione sul […]

ROMA: Corso di programmazione Swift 2 il 24-25 Marzo 2016

Durante il WWDC 2015, la conferenza mondiale degli sviluppatori Apple, è stata presentata la versione 2 di Swift, il rivoluzionario linguaggio di programmazione introdotto lo scorso anno e che in autunno diventerà Open Source. iPhoneDeveloper, che lo scorso anno è stato il primo Training Center a realizzare un corso di programmazione in Swift, quest’anno propone un corso di programmazione sul […]

Prosegue la tendenza all’opensource nell’ambito del Machine Learning

yahoo_homepage_news_feed

Negli ultimi tempi c’è un grande fermento sul tema del machine learning, e quasi tutte le grandi realtà (Google, Microsoft, Facebook, Yahoo) stanno aprendo le loro tecnologie al mondo dei ricercatori in modo che si possano fare progressi nel settore dell’apprendimento automatico molto più velocemente di quanto accaduto fino ad ora.

Ultima in ordine di tempo, Yahoo ha deciso di rilasciare per scopi di ricerca (e non commerciali), un database di 13,5 TB di dati relativi a 110 miliardi di interazioni generate da 20 milioni di utenti di servizi come Yahoo homepage, Yahoo News, Yahoo Sports, Yahoo Finance, Yahoo Movies, e Yahoo Real Estate.

Schermata 2016-01-18 alle 14.54.07

Si tratta di dati relativi al periodo Febbraio 2015 / Maggio 2015 e, per ovvie ragioni di rispetto della privacy, sono stati completamente resi anonimi, ma risultano utili ai fini di ricerca poiché adeguatamente mappati con informazioni come orari, provenienza geografica, sesso, fascia di età dei 20 milioni di utenti o come i titoli e le parole chiave delle notizie consultate online.

Suju Rajan

“I dati hanno un valore fondamentale nella ricerca sul machine learning”, ha scritto in un blogpost Suju Rajan, Director of personalization science degli Yahoo Labs, “Tuttavia avere accesso ad archivi che siano davvero di larga scala è un privilegio che, tradizionalmente, è stato riservato a ricercatori e informatici alle dipendenze delle grandi aziende, e fuori dalla portata della maggior parte degli accademici”.

Per chi fosse interessato all’argomento, i dati sono liberamente consultabili dagli iscritti al programma Yahoo Labs Webscope.